La Filosofia di Topolino

Monday, December 16, 2013
Giulio Giorello incontra gli studenti Giovedì 19 Dicembre 2013 Laboratorio di Scienze Sperimentali ore 9.30

Chi non conosce nei fumetti della Walt Disney Topolino?
Chi è veramente Topolino? Di quale pensiero è figlio?
Topolino rappresenta, nell’ambito del secolo XX°, il “ribelle” capace di ingaggiare battaglie contro ogni forma prevaricazione, non certamente l’uomo tutta legge e ordine.
Spesso le sue battaglie non hanno avuto successo. Le storie di Walt Disney ci consegnano, alla fine di ogni episodio, “un Topo sempre più dubbioso sulla natura dell’Universo e il complesso modo degli uomini e topi”.
Topolino continua da affascinare le nuove generazioni perché la ricerca e l’avventura non hanno fine e non possono essere compresse.
La Filosofia di Topolino non è certamente assimilabile alle elaborazioni dei grandi filosofi dei secoli scorsi, ma è rappresentata dal piacere della scorribanda intellettuale, dal desiderio e dalla ricerca di esperienze sempre nuove. Il Prof. Giorello immagina Topolino un po’ come Cartesio sempre incerto fra sogno e realtà e lo descriverlo come colui che, “ chiudendo la sua ennesima avventura”, dice rivolto alla vita: “Ho detto si, voglio si”.

(Italian version only)